La dieta chetogenica funziona? Cos'Ŕ e quando iniziarla

Qualche indicazione utile su come funziona la dieta chetogenica e perchŔ Ŕ importarte essere seguiti da un medico

 

In quali circostanze la dieta chetogenica funziona?

Quante volte si sente parlare di diete “miracolose” quanto strambe? Quella più osannata, seguita e quindi anche criticata del momento è la dieta chetogenica: ma funziona? In linea generale è possibile rispondere di sì, ma ovviamente come in tutti i regimi alimentari l’esito è molto soggettivo ed è fondamentale che sia un medico a prescriverla. Ma vediamo di cosa si tratta.

Dieta chetogenica: come funziona?

Questa strategia nutrizionale si basa sulla riduzione dei carboidrati alimentari ed “obbliga” l’organismo a produrre autonomamente il glucosio necessario alla sopravvivenza, attivando la chetosi, uno stato biochimico che si attiva dopo che tutto lo zucchero disponibile è stato consumato e che va a bruciare i grassi “di scorta”, aumentando il consumo energetico dei grassi contenuto nel tessuto adiposo. La dieta prende il nome dai corpi chetogeni, che seguendo questo regime raggiungono un livello superiore al normale.

Cosa si può mangiare?

Il meccanismo della dieta chetogenica è molto delicato e legato a diversi parametri della salute: lo stato di chetosi non è facile da raggiungere e mantenere. La prima cosa da fare è infatti quella di eliminare dall’alimentazione le fonti di glucidi, quindi:

- Pane;

- Pasta;

- Patate;

- Prodotti a base di zucchero;

- Latticini;

- Legumi;

- Frutta e verdure di colore arancione e rosso;

- Bibite dolci;

- Alcoolici, birra inclusa.

La dieta chetogenica funziona solo se si mangia esclusivamente:

- Carne;

- Uova;

- Pesce;

- Formaggi (alcuni);

- Grassi e oli da condimento;

- Ortaggi (alcuni).

Importante anche bere molta acqua. In pratica questo regime alimentare si basa su uno schema che prevede:

- Basso contenuto di calorie;

- Basso contenuto percentuale e assoluto di carboidrati;

- Alto contenuto di proteine;

- Alto contenuto di lipidi.

La dieta chetogenica funziona quindi tramite un meccanismo che si basa sulla riduzione delle calorie e dei carboidrati alimentari, che, con il giusto apporto di proteine e un elevato contenuto percentuale di grassi, ottimizza il dimagrimento e aiuta a perdere i chili di troppo. La produzione di corpi chetonici, che deve essere sempre controllata, modera infatti, anche lo stimolo dell’appetito.

A chi rivolgersi?

Esistono diversi tipi di dieta chetogenica e per sapere quando iniziarla e come seguirla è necessario affidarsi ad un controllo medico: in questo modo solitamente la dieta chetogenica funziona e si rivela utile nel perdere i chili di troppo senza intaccare la massa muscolare.

Un valido aiuto durante la dieta chetogenica possono darlo degli snack sostitutivi del pasto a base prevalentemente di proteine e dei “beveroni” proteici bilanciati.

Sul nostro store on line puoi trovare un eccellente integratore sostitutivo del pasto, KBion Gold bustine (notificato al Ministero della Salute).

L’integratore si scioglie in uno shaker con 250 - 300 ml d’acqua, nella dieta intensiva si prende cinque volte al giorno, nella dieta mista tre volte al giorno. In dieci giorni si riescono a perdere diversi chili, dal 5 all’8% del perso di partenza. Possiamo offrirti volentieri una consulenza personalizza.